Home

 

Chisiamo

 

Santuario

 

Radio

 

Araldo

 

Missioni

 

Dehoniani

 

Link

 

Ecco il Cuore che ha tanto amato gli uomini

 

 

CARDINALI

e

VESCOVI

 

DEHONIANI

 

SODALES CARDINALES

Secundum ordinem consecrationis episcopalis

 

Em.mo Card. Eusebio Oscar SCHEID, arcivescovo di Sào Sebastio do Rio de Janeiro, nato 8.12.1933, professo 2.2.1954, ordinato 3.7.1960; nominato vescovo di Sào José dos Campos 11.2.1981, consacrato 1.5.1981; nominato arcivescovo di Florianòpolis 22.1.1991; nominato arcivescoto a Sào Sebastio do Rio de Janeiro 25 .7.2001; da Giovanni Paolo TI creato cardinale nel Concistoro del 21.10.2003 e iscritto nell’ordine dei Cardinali Presbiteri ricevendo il titolo della Chiesa dei Santi Bonifacio e Alessio. Oltre ad essere arcivescovo di Sào Sebastio do Rio de Janeiro, egli è ordinario per i fedeli di rito orientale residenti in Brasile e sprovvisti di ordinario del proprio rito. Membro del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali e della Pontificia Commissione per l’America Latina. Appartiene alla Provincia Brasiliana Centrale.

Inscr. ep. : Curia Metropolitana, Rua Benjamin Constant 23/502, Glòria,

Il Cardinale Eusébio Oscar Scheid, S.C.I., Arcivescovo di São Sebastião do Rio de Janeiro (Brasile), Ordinario per i fedeli di rito orientale residenti in Brasile e sprovvisti di Ordinario del proprio rito, è nato a Bom Retiro (diocesi di Joaçaba) l'8 dicembre 1932 da Alberto Reinaldo Scheid e Rosália Joana Scheid.

Dopo aver frequentato le scuole elementari e medie a Corupá, è entrato nel Seminario dei Padri del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani), dove ha compiuto gli studi Superiori. A Brusque, nel 1954, ha iniziato gli studi di Filosofia, completati a Roma, presso la Pontificia Università Gregoriana e Propaganda Fide (1955-1957), insieme con gli studi di Teologia (1957-1964). Ha conseguito la specializzazione in Cristologia e il dottorato con una tesi su «L'Interiorità di Cristo».

 

Il 3 luglio 1960 è stato ordinato sacerdote a Roma. Tornato in Brasile, nel biennio 1964-1965 è stato professore al Seminario di Cristo Rei e al Seminario Regionale del Nordest.

 

Dal 1966 al 1981 è stato professore di Teologia dogmatica e di Liturgia presso l'Istituto Teologico di Taubaté. Nel contempo è stato: coordinatore della Catechesi a Taubaté (1970-1974); direttore della Facoltà di Teologia (1966-1968); professore esterno di Cultura religiosa, invitato dalla Pontificia Università Cattolica di São Paulo (1966-1968).

 

L'11 febbraio 1981 è stato nominato Vescovo di São José dos Campos ed ha scelto come motto episcopale: «Dio è Buono». Ha ricevuto l'ordinazione il 1° maggio dello stesso anno.

 

Durante il suo ministero ha fondato l'Istituto di Filosofia «Santa Teresinha», ha realizzato la residenza Teologica «Padre Rodolfo».

 

Promosso alla Sede arcivescovile di Florianópolis il 23 gennaio 1991, ha fatto l'ingresso in Arcidiocesi il 16 marzo dello stesso anno. Qui ha istituito il Seminario di Teologia Convivio di Emaús ed il Seminario di Filosofia «Edith Stein»; ha voluto la costruzione della sede amministrativa e della Curia Arcidiocesana e ha provveduto alla ristrutturazione del Centro Arcidiocesano di Pastorale. Ha inaugurato l'Istituto Sociale Giovani Paolo II ed istituito la Scuola di Ministérios.

 

Nominato Arcivescovo di São Sebastião do Rio de Janeiro il 25 luglio 2001, ha fatto l'ingresso il successivo 22 settembre. Sempre nel 2001, il 3 ottobre, è stato nominato Ordinario per i fedeli di rito orientale, residenti in Brasile e sprovvisti del proprio Ordinario. A Rio de Janeiro nel 2002 ha istituito il Vicariato dell'amministrazione dei beni temporali dell'Arcidiocesi, il Vicariato della carità sociale, l'ufficio di pastorale presbiterale. Nel 2003 ha istituito il Seminario propedeutico Regina degli Apostoli, la Scuola Diaconale Santo Efren.

 

È stato Presidente della Regione Sud 4 della CNBB (Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile); membro della Commissione Episcopale della Dottrina della CNBB per 12 anni; responsabile della Pastorale Familiare nella Regione Sud 1 per 8 anni.

 

Attualmente è Membro del Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale del Brasile; Membro della Commissione Episcopale per il Santuario Nazionale di Nossa Senhora Aparecida; Metropolita della Regione Est 1.

 

Autore di numerosi articoli e pubblicazioni, esperto di pastorale familiare, è membro di numerose Associazioni.

 

Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, del Titolo dei Ss. Bonifacio e Alessio.

 

È Membro:

 

del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali;

della Pontificia Commissione per l'America Latina;

del Consiglio di Cardinali per lo studio dei problemi organizzativi ed economici della Santa Sede.

 

 

 

 

SODALES EPISCOPI

secundum ordinem consecrationis episcopalis

 

 

Exc.mus Dom. Andreas HENRISOESANTA,

episcopus Tanjungkarangan natus 7.6.1935, professus 8.9.1956, ordinatus 2.7.1961, e1ectu titularis Ubabensis et auxiliaris episcopi Tanjungkarangani consecratus 11.2.1976, episcopus residentialis ‘1’anjungkarang 18.4.1979. E Provincia Indonesiana.

Inscr. ep.: Keuskupan Katolik, Jli. Prof Moh, Yatnin 12, Kot 35001 Bandar Lampung, Indonesia. -

 

 

Exc.mus Dom. Murilo Sebastiào RAMOS KRIEGER,

archiepiscopus Florianopolitanus, natus 19.9.1943, professus ordinatus 7.12.1969, electus episcopus titularis Lysiniensis e auxiliariis archiepiscopi Florianopolitani 16.2.1985, conseci-atus 28.4.1985, nominatus episcopus residentialis in Ponta Grossa 8.5.1991, nominatus archiepiscopus Maringaensis 7.5.1997, nomrnatus archiepiscopus F]orianopolitanus 20.2.2002. E Provincia Brasiliana Meridionali.

Inscr. ep.: R. Esteves .Jùnior, 447 — Centro 880 15-130 Florianòpoli — SC, Brasil.

 

 

Exc.mus Dom. Nelson José WESTRUPP,

 episcopus Sancti Andreae in Brasilia, natus 11.9.1939, professus 2.2.1959, ordinatus 28.6.1964, electus episcopus Sancti Josephi in Brasilia 11.5.1991, consecratus 20.7.1991, nominatus episcopus Sancti Andreae in Brasilia 1.10.2003. E Provincia Brasiliana Centrali.

Inscr. ep.: R. Independéncia, 920 J.B. Vista — 09041-310 — Santo André - SP, Brasil –

 

 

 

Exc.mus Dorn. Joseph POTOCNAK,

episcopus De Aarensis, natus 13.5.1933, professus 8.9.1961, ordinatus 21.9.1966, electus 23.1.1992, consecratus 1.5.1992. E Provincia Africana Meridionali.

Inscr. ep.: Bishop ‘s House, P. O. Box 73, 7000 De Aar CP, South Africa.

 

Exc.mus Dom. Aloysius SUDARSO,

 archiepiscopus Palembangensis, natus 12.12.1945, professus 15.8.1966, ordinatus 14.12.1972, electus episcopus titularis Bavagalianensis et auxiliaris episcopi Palembangensis 17.11.1993, consecratus 25.3.1994; nominatus episcopus residentialis Palembangensis 20.05.1997, nominatus archiepiscopus Palembangensis 12.6.2003. E Provincia Indonesiana.

Inscr. ep.: Keuskupan, il Tasik 18, Palembang 30135, Indonesia.


 

 

Exc.mus Dom. Anténio DE SOUSA BRAGA,

Episcopus Angrensis, natus 15.3.1941, professus 29.9.1962, ordinatus 17.5.1970, electus 9.4.1996, consecratus 30.6.1996. E Provincia Lusitana. Inscr. ep.: Casa Episcopal — Rua Barcelos, 43, Apartado 55, 9701-901 Angra do Nero ismo, Agores, Portugal.

 

Exc.mus Doni. Carmo Joo RHODEN,

 episcopus Taubatensis, natus 16.5.1939, professus 2.2.1961, ordinatus 17.12.1966, electus 22.5.1996, consecratus 17.8.1996. E Provincia Brasiliana Centrali.

Inscr. ep.: Ctria Diocesana, Caixa Postal 27, 12010-970 Taubaté, SP,

Brasil.

 

Exc.mus Dom. Tomé MAKHWÉLIHA,

archiepiscopus Nampulensis, natus 02.1.1945, professus 29.09.1967, ordinatus 08.12.1974, electus episcopus Pembensis 24.10.1997, consecratus 18.1.1998, nominatus archiepiscopus Nampulensis 16.11.2000. E Provincia Mozambicana. Jnscr. ep.: Caixa postal 84, Nampula, Moqainbique.

 

Exc.mus Doni. Geraldo DANTAS DE ANDRADE,

 episcopus titularis Cibalianensis et auxiliaris episcopi Sancti Ludovici in Maragnano, natus 29.09.1931, professus 02.02.1953, ordinatus 18.12.1957, electus 18.02.1998, consecratus 18.04.1998. E Provincia Brasiliana Meridionali. Inscr. ep.: Caixa Postal 362; 65001-9 70 Sao Luis — MA, Brasil

 

Exc.mus Dom. Vital CHITOLINA,

episcopus prelatus Paranatinguensis,

natus 03.01.1954, professus 02,02.1976, ordinatus 16.12.1984, eiectus

23.12.1997, consecratus 19.04.1998. E Provincia Brasiliana Meridionali.

Inscr. ep.: Caixa Postal 01, 788 70-000 Paranatinga, MT, Brasil.

Mons. Vital Chitolina,

vescovo dehoniano della Prelatura di Paranatinga, Stato del Mato Grosso, Brasile, fu nominato, 28 dicembre 2012, vescovo titolare di Diamantino nello stesso Stato. In questa diocesi, la Provincia BSP (Brasile Centrale) è incaricata di tre parrocchie. In una di queste, Lucas do Rio Verde, P. Vital era stato parroco quando, nel 1997, fu chiamato al ministero episcopale.

Vital è, allo stesso tempo, il Presidente della sezione Regionale OVEST 2, della Conferenza dei Vescovi, che comprende 8 diocesi e due Prelature.

Auguriamo al nostro caro confratello la grazia di Dio per una proficua missione nel suo nuovo campo di apostolato.

 

Exc.mus Dom. Antonio WAGNER DA SILVA,

 episcopus Guarapuavensis, natus 25.3.1944, professus 2.2.1966, ordinatus 11.12.1971, nominatus coadiutor cum iure successionis episcopi Guarapuavensis in Brasile 9.3.2000, consecratus 18.6.2000, espiscopus residentialis factus 2.2.2003. E Provincia Brasiliana Meridionali.

Inscr. ep.: R. Mal. Floriano, 1171 centro, 85010-250 Guarapuava - PR, Brasil

 

Dom. Manuel NETO QUINTAS,

episcopus Pharaonensis,

natus 27.8.1949, professus 29.9.1969, ordinatus 12.6.1977, electus tttularis EliocrocenSiS et auxiliaris episcopi 30.6.2000, consecratus 3.92000, episcopus residentialis factus 22.4.2004 . E Provincia Lusitana.

Inscr. ep.: Largo da Sé, 15, 8000-138 Faro, Portugal.

 

Exc.mus Dom. Jòzef WRÒBEL,

episcopus Helsinkiensis,

natus 18.10.1952, professus 28.12.1974, ordinatus 12.06.1980, electus

30.11.2000, consecratus 27.1.2001. E Provincia Polonica.

Jnscr. ep.: Rehbinderintie 21, SF-00 150 Helsinki, Suomi/Finland.

 

 

Exc.mus Dom. José Alfredo CAIRES DE NÒBREGA,

episcopus Mananiariensis,

 natus 12.04.1951, professus 29.09.1973, ordinatus 28.12.1980, electus 30.10.2000, consecratus 18.3.2001. E Regione Madagascarensi.

Jnscr. ep.: Evéché, Ampasimandrorona, B.P. 58, Mananjary 317, Madagascar.

 

 

 

Exc.mus Dom. Gaetano DI PIERRO,

episcopus titularis Guardiensis et auxiliaris episcopi Ambatondrazakansis, natus 1.12.1948, professus 29.9.1965, ordinatus 29.6.1975, electus 24.42001, consecratus 5.8.2001. E Regione Madagascarensi. Inscr. ep.. Evéché, B.P. 33, Ambatondrazaka 503, Madagascar —

EREZIONE DELLA DIOCESI DI MORAMANGA (MADAGASCAR)
E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

Il Papa ha eretto la Diocesi di Moramanga (Madagascar), con territorio dismembrato dalla diocesi di Ambatondrazaka, rendendola suffraganea della Sede Metropolitana di Antananarivo.
Il Santo Padre ha nominato primo Vescovo di Moramanga (Madagascar) S.E. Mons. Gaetano Di Pierro, S.C.I., finora Vescovo titolare di Guardalfiera ed Ausiliare di Ambatondrazaka.

La chiesa parrocchiale "Sacro Cuore di Gesù" a Moramanga diviene la Chiesa Cattedrale della neo-eretta diocesi.

Nomina del Vescovo di Farafangana (Madagascar)

dal 3 marzo 2018

    Il Santo Padre Francesco ha nominato S.E. Mons. Gaetano Di Pierro, S.C.I., Vescovo della Diocesi di Farafangana (Madagascar), trasferendolo dalla Diocesi di Moramanga.

 

Oggi 09.03.18 sono  arrivato a Farafangana per prendere visione di questa diocesi e proprio oggi mi sono incontrato con tutti i sacerdoti della diocesi e con alcune superiori di istituti religiosi. Questa diocesi si trova a 900 km di distanza da Moramanga, a sud est dell'isola del Madagascar ed è confinante con quella di Mananjary del nostro confratello Alfredo. Come grandezza è di 24.000 kmq e la popolazione è più di un milione di abitanti: sia come superficie che come abitanti è il doppio di Moramanga. Anche il numero dei sacerdoti (40) è il doppio di Moramanga. In seguito vi invierò una descrizione più dettagliata. Intanto vi ringrazio di questo vostro aiuto che fate a questa diocesi di Farafangana. Il Signore vi benedica ed oggi con Mons. Alfredo abbiamo festeggiato il Dehon day qui a Farafangana. Vi abbraccio e grazie di tutto.

Pregate per me.

Mons. Gaetano

 

 

Exc.mus Dom. Wilson Tadeu JÒNK,

episcopus titularis Genellensis in Byzacena et auxiliaris episcopi Sancti Sebastiani in urbe Fluminis lanuarii, natus l0.7.1951, professus 2.2.1972, ordinatus 17.12.1977, electus 11.6.2003, consecratus 16.8.2003. E Provincia Brasiliana Meridionali.

Jnscr. ep.: Rua da Glòria, 446, Glòria, Cx. P. 1362, 20001-970 Rio de Janeiro — RJ, Brasil.

 

Exc.mus Dom. Virginio Domingo BRESSANELLI,

episcopus Rivadaviae,

natus 1.5.1942, professus 29.9.1961, ordinatus 12.12.1966, electus 19.2.2005, conseeratus E Provincia Argentina.

Inscr. ep.: Obispado, C.C. 30, Rivadavia 750, U9000AKW Comodoro Rivadavia [Chubur], Argentina.

Il 10.02.2010 il Papa ha nominato Vescovo Coadiutore di Neuquén (Argentina)

S.E. Mons. Virginio Domingo Bressanelli, S.C.I.,

finora Vescovo di Comodoro-Rivadavia.

S.E. Mons. Virginio Domingo Bressanelli

S.E. Mons. Virginio Domingo Bressanelli, S.C.I. è nato a Berabevú (arcidiocesi di Santa Fe) il 1° maggio 1942.

È entrato nel Seminario Minore dei Dehoniani in Maciel (Santa Fe) e ha fatto il noviziato a Savona (Italia). Ha studiato Filosofia in un collegio della Congregazione a Monza e Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana a Roma, dove ha ottenuto la Licenza in Dogmatica (1967). Quindi ha studiato Psico-pedagogia a Buenos Aires, ottenendo il titolo di Professore.

Ha emesso i voti perpetui il 29 settembre 1964 ed è stato ordinato sacerdote il 17 dicembre 1966. È stato Vice Parroco a Buenos Aires e nella diocesi di San Justo (1970-1975), formatore e Superiore del Teologato Dehoniano (1975-1983), Provinciale per l’Argentina e l’Uruguay (1983-1989), occupandosi poi della formazione permanente (1989-1991). Superiore Generale dal 1991 al 2003, per 12 anni a Roma ha collaborato nell’Unione dei Superiori Generali. Tornato in Argentina, è stato nominato Superiore del Teologato Dehoniano in San Miguel.

Nominato Vescovo di Comodoro-Rivadavia il 19 febbraio 2005, è stato consacrato il 13 maggio successivo.

LETTERA DEL VESCOVO EMERITO
Mons. VIRGINIO BRESSANELLI


Dalla fine febbraio mi trovo a RESISTENCIA (Chaco), in una Parrocchia nella zona sub-tropicale di Argentina (per noi al nord del Paese). É una parrocchia molto estesa. Comincia nella periferia di Resistencia, che è una città abbastanza grande che ha 400.000 abitanti circa. Questa Parrocchia si estende fuori città per vari chilometri, includendo molti quartieri. Oltre avere la Chiesa centrale (che è una "chiesona"), ed è la Sede della Parrocchia, abbiamo anche l'attenzione e cura pastorale di altre 10 Cappelle, poste nei diversi quartieri che sono sotto la nostra cura pastorale. 7 di queste Cappelle sono grandi. Sono così grandi le Cappelle perché è molta anche la popolazione di questi quartieri. Qualcuna di esse meriterebbe essere un' altra parrocchia.
Adesso mi trovo a 2.200 km più al nord da dove ero prima. La gente qui è molto semplice, buona, accogliente; subito mi ha fatto sentire bene. È anche molto affiatata con la Chiesa e si impegna seriamente nei diversi servizi e ministeri che ha la Chiesa. Siamo tre Religiosi Dehoniani Sacerdoti. Io sono il 2° Vicario Parrocchiale. Lo strato sociale della gente è di classe media-povera. Ma ci sono anche tre quartieri nuovi dove ci sono dei professionisti. Ci sono alcuni quartieri di gente molto povera. La mancanza di preti fa che ci sia molta gente che si è allontanata dalla Chiesa ed ha aderito a delle diverse sette e comunità evangeliche, che qui sono molte.
Di salute sto bene, grazie a Dio. Inoltre, adesso che non ho più il compito di governo di una Diocesi, mi sento molto alleggerito. Il lavoro pastorale è molto, ma a me questo piace. Per la mia età spesso mi sento stanco; ma penso che è normale a questo punto della vita. Inoltre qui fa caldo, ed io, che mi ero abituato al freddo della Patagonia, qui mi sento più appesantito.

Con affetto fraterno. In Cristo e Maria.
+ Virginio scj, padre vescovo emerito di Neuquén.

 

NOMINA DEL VESCOVO DI LICHINGA (MOZAMBICO)

Il Santo Padre Benedetto XVI ha nominato Vescovo di Lichinga (Mozambico) il Rev.do P. Elio Greselin, S.C.J., già provinciale dei PP. Dehoniani in Mozambico.

Rev.do P. Elio Greselin, S.C.J.

Il Rev.do P. Elio Greselin, S.C.J., è nato il 15 novembre 1938 a Tretto di Venza, diocesi di Vicenza (Italia). Ha studiato Filosofia (1957-1960) e Teologia (1961-1965) presso il Seminario della Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani), a Monza e a Bologna. Ha emesso la prima professione il 29 settembre 1956 e ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 23 giugno 1965, a Bologna.

Dopo l’ordinazione ha ricoperto i seguenti incarichi: 1965-1966: Studio della lingua portoghese a Lisbona; 1966-1975: Formatore dei giovani seminaristi nel Seminario Minore della sua Congregazione a Milevane/Zambezia (Mozambico); 1975-1990: Incaricato della formazione nel Seminario Maggiore della Provincia Dehoniana di Bologna (Italia); 1991-1996: Maestro dei novizi a Gurué (Zambezia/Mozambico); 1996-2004: Apostolato missionario presso le missioni d’Alto Molócue e di Gilé/Zambezia (Mozambico); 2004-2007: Superiore Provinciale dei Padri Dehoniani in Mozambico, con sede a Quelimane; dal 2007: Collaboratore del Maestro dei novizi a Gurué.

Rev.do P. Elio Greselin, S.C.J.
Roma, 31 Dicembre 2008
Prot. N. P2008-0305
Oggetto: Nomina Episcopale
Ai membri della CongregazionE
Cari confratelli,
Con grande gioia, vi comunico che ieri, 30 dicembre, 2009, è stata resa pubblica la nomina del nostro confratello P. Elio Greselin, della Provincia Mozambicana, a vescovo residenziale della Diocesi di Lichinga, nel nord del Mozambico.
P. Elio è nato a Tretto, provincia di Vicenza - Italia - il 15-11-1938 da Greselin Gerardo e Greselin Lucia, ed è stato battezzato il 20-11-1938 con i nomi di Elio Giovanni.
Ha frequentato le scuole medie e il ginnasio nella Casa s. Cuore dei Padri Dehoniani, a Trento. Concluso il noviziato, ha emesso la prima professione il 29 settembre 1956, ad Albisola Superiore (Savona) presso il Santuario Madonna della Pace. Ha frequentato la scuola liceale presso l'Istituto Missionario Leone Dehon in Monza, dove il 29 settembre 1960 ha emesso la professione perpetua. Nell'anno1960-1961 è stato aiuto educatore nella Casa s. Cuore di Trento. Ha studiato la teologia presso lo Studentato per le Missioni dei Padri Dehoniani, a Bologna, dove è stato ordinato presbitero, il 25 giugno 1965, dal Card. Giacomo Lercaro.
Destinato alla missione del Mozambico, è partito per il Portogallo il 30 settembre 1965, dove è rimasto un anno per apprendere la lingua portoghese e frequentare l'anno di pastorale nella parrocchia di Loures, diocesi di Lisbona.
In Mozambico, è stato formatore dei giovani seminaristi nel Seminario di Milevane – Zambezia (1966-1975), sviluppando anche una dinamica azione pastorale nella vicina missione di Nauela e ricoprendo la carica di consigliere regionale. Chiamato in Italia, è stato incaricato della formazione nello Studentato per le Missioni di Bologna (1975-1990). Di ritorna al Mozambico, è stato nominato Maestro dei novizi a Gurué (1991-1996) e, in seguito, responsabile della pastorale della missione di Alto Molócuè e Gilè (1996-2004). Dal 2004 al 2007 è stato Superiore Provinciale dei Padri Dehoniani in Mozambico, con sede a Quelimane e, da allora, dopo un periodo come collaboratore del Maestro dei novizi a Gurúè svolge la sua attività pastorale nella missione di Alto Molócuè.
Monsignor Elio è chiamato a una missione non facile, a cura della Diocesi di Lichinga, la quale, secondo l'Annuario Pontificio, ha un'estensione di quasi 130.000 Km2 e una popolazione intorno ai 900.000 abitanti, dei quali, circa 215.000 sono cattolici. La diocesi conta con 15 sacerdoti diocesani e 13 sacerdoti religiosi. La vita consacrata è presente con 17 religiosi e 70 religiose.
Avendo conosciuto personalmente Mons. Elio, il suo dinamismo apostolico e la sua esperienza di tanti anni di missione in Mozambico, unita ad una grande capacità di rapporti umani, mi rallegra il pensiero del contributo che certamente porterà alla vita della chiesa di Lichinga.
Come Congregazione gli assicuriamo il sostegno fraterno della nostra preghiera, la nostra amicizia e collaborazione, affinché possa essere, per la chiesa di Lichinga, un pastore secondo il Cuore del Signore.
Mons. Elio è il secondo dehoniano della Provincia Mozambicana chiamato al ministero episcopale dopo il Mons. Tomé Makweliha, attuale Presidente della Conferenza Episcopale Mozambicana e Arcivescovo di Nampula, diocesi dalla quale Lichinga è suffragania.
Per questo motivo, ci sentiamo molto uniti ai confratelli della nostra Provincia del Mozambico, celebrando lo spirito di vita ecclesiale e di servizio apostolico da dove, seguendo le orme di P. Dehon, sono sorti questi vescovi, che rappresentano sia la generosa componente missionaria della Provincia, sia la promettente realtà mozambicana. Certamente la mancanza di P. Elio si farà sentire nella vita della Provincia, ma chiediamo al Signore che, con la sua benedizione, la generosità dei confratelli locali e la collaborazione all'interno della Congregazione, i dehoniani continuino a svolgere il loro ruolo di servizio generoso e fraterno alla Chiesa del Mozambico.
Fraternamente, nel Signore,
P. José Ornelas Carvalh
Superiore Generale
VESCOVO A 70 ANNI
Come rinascere


E' il 24 dicembre 2008: ritorno con i miei confratelli dalle confessioni in preparazione al Natale e al battesimo dei bambini delle 260 comunità della missione di Alto Molocue. Arriva una telefonata dalla Nunziatura Apostolica di Maputo: "Il Nunzio Apostolico ha una comunicazione importante e urgente da fare personalmente". Vado a Nampula e prendo l'aereo per Maputo. La notizia era questa: "sei stato nominato vescovo di Lichinga". So dove si trova geograficamente, ma non ci sono mai andato; conosco quella diocesi solo per i contatti con i missionari della Consolata che hanno evangelizzato quella regione del Niassa. La comunicazione ufficiale verrà data il giorno 30 dicembre da p. Mario ai confratelli di Maputo, al padre generale e a tutta la Congregazione.
Come prima reazione sono andato in cappella e ho preso in mano i documenti del Concilio Vaticano II, la "Lumen Gentium" ai capitoli relativi alla figura e servizio del vescovo: Pienezza del sacramento dell'Ordine; Entrata nel Collegio Apostolico; Potere di governare, di insegnare e di santificare i fedeli. Mi sono ritrovato improvvisamente negli anni di teologia a Bologna. Allora mi preparavo per gli esami di dogmatica e non per fare il vescovo.
Quella cappella ha sentito il mio grazie al Padre per il dono che mi concedeva ma ha pure visto la mia commozione convulsa, ha sentito il mio respiro affannoso ed ha colto la mia inquietudine profonda: sarei mai stato all'altezza delle aspettative del Padre? Oggi, dopo essere andato a Roma al Dicastero di Propaganda Fide, dopo aver visitato e parlato con i vescovi miei confratelli e con i responsabili della Congregazione dei religiosi che lavorano sul posto, mi sento sereno e forte. Ripeto il mio ecce venio.
Il cuore è in pace, ma non così la mia vita. Stavo meglio prima. Mi costa moltissimo lasciare la Congregazione, la mia comunità religiosa, la missione di Alto Molocue. Tutto mi appare nuovo. Sento un peso sproporzionato alle mie spalle di settantenne! Sarebbe egoismo dire di no, sembra presuntuoso dire di sì.
Arrivano auguri da tutte le parti, promesse e proposte di collaborazione, ma sono frenato da una fede che avverto piena di timori e senza coraggio. Vorrei bruciare tutte le tappe intermedie e imparare in fretta a fare il vescovo. Vorrei ritrovarmi già con la "mia" gente, i miei sacerdoti, religiosi, religiose, catechisti e tutti i ministri laici delle comunità cristiane della Chiesa di Lichinga e dare la mia vita. Sono sogni di chi ha sempre fretta, di chi ha paura del lento cammino per imparare ad amare le persone...
Eppure mi sento in tenerissima compagnia con Gesù. Come Lui mi sento figlio del Padre, scelto per una missione di annuncio e di salvezza, riempito del suo Spirito: "Va' e annuncia il mio Vangelo! Non temere! Io sono sempre con te! Pasci le mie pecore! Rimani nel mio amore! Ti ho chiamato amico!"
Con la consacrazione episcopale sarò lanciato in un mondo sconosciuto, in un nuovo mondo di Dio e nuovo mondo di uomini. Mi verrà chiesto solo di "dare la vita", l'unica vita che possiedo. Altri ne verranno a far parte e avranno il diritto di ricevere tutto da me, sempre, in ogni momento, ovunque si trovino... Sarò capace di lasciarmi travolgere e spingere dall'amore di Cristo?
Ecco lo stemma del mio servizio episcopale: il cuore trafitto di Cristo da cui sgorgano cinque gocce di sangue, simbolo dei cinque continenti; Maria stella del mattino che annuncia la luce delle genti che è Cristo; la nave, simbolo della chiesa inviata a tutti gli uomini ad annunciare il vangelo della salvezza.
Inizia una nuova tappa della mia vita. Desidero solo essere fedele a Colui che, dopo tante chiamate, chiama ancora...., ed è come rinascere.
Dom Elio (scj)
(scj più che mai)
 

Nuovo vescovo dehoniano

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Helsinki (Finlandia) il

Rev.do Padre Teemu Sippo, S.C.I.,

Amministratore diocesano della medesima diocesi.

Il Rev.do Padre Teemu Sippo, S.C.I., è nato il 20 maggio 1947 a Lathi (diocesi di Helsinki). È membro della Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani) ed ha emesso la prima professione l’11 ottobre 1970 a Maria Martental (diocesi di Trier, Germania).

Ha seguito gli studi filosofico-teologici presso l’Università di Freiburg im Breisgau (Germania).

È stato ordinato sacerdote il 28 maggio 1977 a Helsinki.

Dal 1978 ha ricoperto l’incarico di Vice-parroco nella parrocchia di S. Olaf a Jyväskylä e dal 1981 nella parrocchia di S. Maria a Helsinki.

Dal 1982 al 1985 è stato anche Direttore del Centro cattolico di Informazione.

Dal 1985 al 2002 è stato parroco della Cattedrale di Helsinki.

In seguito è stato nominato Vicario Episcopale per l’Ecumenismo, lavorando nello stesso tempo come Vicario parrocchiale nella parrocchia di S. Maria a Helsinki.

Dal 2 luglio 2008 è Amministratore diocesano di Helsinki.

 

Il Papa ha nominato Vescovo di De Aar (Sud Africa) il Rev.do P. Adam Leszek Musialek, S.C.I., Parroco a Pietermaritzburg, nell’arcidiocesi di Durban.

Rev.do P. Adam Leszek Musialek, S.C.I.

Il Rev.do P. Adam Leszek Musialek, S.C.I., è nato il 9 maggio 1957 a Wieruszów, in Polonia, Diocesi di Kalisz. Ha emesso i primi voti nell’Istituto dei Sacerdoti del Sacro Cuore (Dehoniani) l’11 settembre 1977 e successivamente la professione perpetua, il 6 dicembre 1981. Ha ricevuto l’Ordinazione sacerdotale il 9 giugno 1983.

Dopo l’Ordinazione ha svolto i seguenti incarichi: 1983-1984: Vicario parrocchiale, Chmielów; 1984-1986: Assistente al Maestro dei Novizi, Stopnica; 1986-1987: Studio della lingua inglese negli Stati Uniti; 1987-1995: Parroco a De Aar; 1995-2001:Superiore Provinciale;

2001-2006:Direttore della Casa Dehoniana degli Studi, Merryville, Pietermaritzburg; 2006-2007:Anno sabbatico in Polonia; dal 2007:Parroco a Pietermaritzburg (Arcidiocesi di Durban).

 

Rev.do P. Vilsom Basso  ordinato vescovo.

Il giorno 30 maggio 2010, con la partecipazione di 10 vescovi, molti sacerdoti e un grande numero di fedeli, il nostro confratello Vilsom Basso é stato ordinato vescovo.
La Celebrazione Eucaristica si è svolta nella Parrocchia Nostra Signora della Salute, Tuparendi, nel sud del Brasile.
Mons Vilson Basso dal 2007 è stato missionario nelle Filippine; in precedenza ha lavorato nel Distretto di Maranhao, appartenente alla Provincia BC. Prenderà possesso della sua diocesi, Caxias do Maranhão, il 19 giugno 2010.

 

P. Claudio Dalla Zuanna

Arcivescovo di Beira (Mozambico)

 

Il Santo Padre ha nominato padre Claudio Dalla Zuanna arcivescovo di Beira (Mozambico), attualmente Vicario Generale della Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore.

 

Padre Claudio è nata a Buenos Aires (Argentina) il 7 novembre 1958, da genitori italiani. Fin da ragazzo è rientrato in Italia e con la famiglia si stabilisce a San Nazario, comune della provincia di Vicenza, e appartenente alla diocesi di Padova. Compie i suoi studi presso le case di formazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore. Le scuole medie a Trento, il ginnasio a Padova e il liceo a Monza. Compie l’anno di noviziato ad Albisola Superiore dove emette la sua prima professione il 29 settembre 1978. A Bologna, presso lo Studentato delle Missioni porta a termine gli studi della teologia e viene ordinato sacerdote il 23 giugno 1984. Dopo una breve esperienza presso la Scuola Missionaria di Padova, il 2 dicembre 1985 parte come missionario in Mozambico e vi rimane fino al maggio del 2003. In questo periodo ricopre la carica di superiore locale a Maputo dal primo dicembre 1993 fino al primo dicembre 1996. Dal primo marzo 1997 al 25 maggio 2003 è superiore locale della comunità di Milevane. Il 14 febbraio 1998 passa dalla provincia ITS alla provincia MOZ. Il 18 aprile 2001 viene nominato primo consigliere provinciale. Partecipa al XXI capitolo generale e viene eletto come quarto consigliere il 29 maggio 2003, viene rieletto consigliere, il 27 maggio 2009, nel capitolo generale XXII, e il 1 novembre 2009 è nominato vicario generale della Congregazione.

 

La diocesi di Beira, che p. Claudio va a servire, fu eretta il 4 settembre 1940 con la bolla Sollemnibus Conventionibus di papa Pio XII, ricavandone il territorio dalla prelatura territoriale di Mozambico. Contestualmente la prelatura territoriale di Mozambico fu elevata ad arcidiocesi con il nome di arcidiocesi di Lourenço Marques (oggi arcidiocesi di Maputo) e la diocesi di Beira ne divenne suffraganea.

 

Il 6 ottobre 1954 e il 6 maggio 1962 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Quelimane e di Tete. Il 4 giugno 1984 è stata ancora elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quo efficacius di papa Giovanni Paolo II. Il 19 novembre 1990 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Chimoio.

 

La diocesi ha una superficie di 78.000 Km quadrati, con una popolazione di 1.422.000 abitanti, i cattolici sono 833.000 pari al 58% del totale, ci sono 33 parrocchie, 29 i sacerdoti diocesani, 49 membri di istituti religiosi maschili, 84 religiose.

 

Beira è la seconda città del Mozambico e capitale della provincia di Sofala. La città è situata sulla costa dell'Oceano Indiano vicino alla foce del fiume Pungoè nella parte centrale del paese. Il porto di Beira è di enorme importanza sia per l'interno del Mozambico ma ancor di più per il Malawi, lo Zambia e lo Zimbabwe che non hanno accesso al mare. Una ferrovia, una strada e un oleodotto collegano lo Zimbabwe con il porto di Beira attraverso il cosiddetto Corridoio di Beira. (R.P.)

 

 


 

Nuovo Vescovo Dehoniano
                            P. Zolile Petros Mpambani

Oggi è stata resa pubblica la nomina episcopale del nostro confratello P. Zolile Petros Mpambani a vescovo della diocesi di Kokstad nell'Africa del Sud.

Il nuovo vescovo, di 56 anni, era attualmente il Superiore Provinciale della nostra Provincia Sudafricana. Precedentemente ha assunto diverse cariche nella Provincia e nella Chiesa locale, è stato anche Consigliere Generale tra il 2004 e il 2005, come si può vedere del testo della nomina in allegato.

Al nuovo vescovo porgo, in nome di tutta la Congregazione i migliori auguri per il suo nuovo servizio nella Chiesa. Lo accompagniamo con la nostra amicizia e la nostra preghiera, chiedendo la feconda presenza dello Spirito del Signore, nella cura pastorale della diocesi di Kokstad.

Possa l'esperienza della vita nella Congregazione ispirare il ministero di Mons. Zolile, affinché sia veramente un pastore secondo il Cuore di Dio.

Allegato:
Testo della sala stampa della Santa Sede,
con l'annuncio della nomina di Mons. Zolile

Il Santo Padre Francesco ha nominato il Rev.do P. Zolile Peter Mpambani, S.C.J., Vescovo della diocesi di (Sud Africa).

Rev.do P. Zolile Peter Mpambani, S.C.J.

Il Rev.do P. Zolile Peter Mpambani, S.C.J., è nato il 20 febbraio 1957, a Umlamli nella diocesi di Aliwal. Ha emesso la professione religiosa nella Congregazione del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani) il 28 gennaio 1982. Ha studiato Filosofia e Teologia presso il Seminario Maggiore di St. Joseph, a Cedara.

È stato ordinato sacerdote il 25 aprile 1987. Dopo l’ordinazione ha svolto i seguenti incarichi: 1987-1990: Vicario parrocchiale nella parrocchia di Sterkspruit; 1990-1993: Parroco a Burgerdorp; 1994-1997: Maestro del pre-noviziato della Provincia S.C.J.; 1998-2003: Consigliere Generale per Africa e Madagascar del Governo Centrale del suo Istituto, a Roma; 2004-2005: Anno Sabbatico; 2005-2010: Maestro del pre-noviziato, Superiore locale della Comunità a Bethulie e Direttore del Dehonian House, a Scottsville (Pitermartizburg); 2011-2013: Ministero (insieme al Vicario Generale) nella parrocchia di Sterkspruit, in diocesi di Aliwal.

Dal febbraio 2013 è Superiore Provinciale nella Congregazione del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani) del Sud Africa.

 

 

 

 

 Il Papa ha nominato Vescovo di Setúbal (Portogallo) il

Rev.do P. José Ornelas Carvalho, S.C.I.,

già Superiore Generale dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani).


è nato il 5 gennaio 1954 a Porto da Cruz (Madeira), diocesi di Funchal.

Dopo aver frequentato il Seminario diocesano di Funchal (1964-1967),è entrato nel Collegio Missionario Sagrado Coração, a Funchal, guidato dai sacerdoti dehoniani (1967-1969). Quindi ha completato gli studi liceali presso l’Istituto Missionario Sagrado Coração a Coimbra (1969-1971).

Ha fatto il Noviziato ad Aveiro, emettendo i voti temporanei nella Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani), il 29 settembre 1972. Il 23 settembre 1977 ha fatto la professione religiosa perpetua.

Il suo percorso formativo comprende: corso di Filosofia presso l’ISET – Instituto Superior de Estudos Teológicos in Lisbona (1972-1974); tirocinio nella diocesi di Gurué, in Mozambico (1974-1976); corso di Teologia presso la Facoltà di Teologia dell’Università Cattolica Portoghese, in Lisbona (1976-1979), ottenendo anche il Baccalaureato. Inoltre, ha frequentato l’Istituto Biblico di Roma, dove ha ottenuto prima la Licenza e più tardi il Dottorato in Teologia Biblica.

Ordinato sacerdote il 9 agosto 1981, ha ricoperto poi i seguenti incarichi: Vice-Rettore del Seminario Nossa Senhora di Fátima in Alfragide; Professore di Sacra Scrittura nella Facoltà di Teologia dell’Università Cattolica Portoghese; Segretario della Facoltà a Lisboa (1983-1991); Consigliere provinciale (1985-1988); Prefetto degli studi nel Seminario Nossa Senhora de Fátima; Vice-Provinciale (1997-2000); Superiore Provinciale (2000-2003) e Superiore Generale (2003-2015).

Oggi, 24 agosto 2015, Il Santo Padre Papa Francesco ha nominato il nostro confratello Padre José Ornelas Carvalho SCJ, membro della provincia portoghese, vescovo di Setúbal, una diocesi al Sud di Lisbona.

La diocesi di Setúbal (in latino: Dioecesis Setubalensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea del patriarcato di Lisbona, e comprende 9 dei 13 comuni del distretto di Setúbal: Setúbal, Alcochete, Almada, Barreiro, Moita, Montijo, Palmela, Seixal, Sesimbra, nonché alcune frazioni dei comuni di Alcácer do Sal e di Grândola. Sede vescovile è la città di Setúbal, dove si trova la cattedrale di Santa Maria delle Grazie.

Le parrocchie sono 57 distribuite in 7 vicariati; i sacerdoti, diocesani e religiosi, sono 86, 12 i diaconi permanenti e 1 diacono in cammino verso il presbiterato. Gli istituti di vita consacrata maschili presenti in diocesi sono 7, mentre quelli femminili sono 16. Attualmente la Ornelas-Masspopolazione si aggira intorno ai 720.000 abitanti in un territorio di circa 1500 km2. Secondo i dati dell’ultimo censimento tenuto nel 2001, 508.053 abitanti (70,8%) si dichiarano cattolici, mentre il 25% non ha risposto o ha dichiarato di non professare alcuna religione.

Più di un quarto della popolazione (28,32%) ha meno di 25 anni, il 19,28% ha più di 65 anni, e il 57% è tra i 25 e i 64 anni

Padre José Ornelas Carvalho è nato il 5 gennaio del 1954 a Porto da Cruz, Madeira. Dopo la prima professione (29.09.1972) ad Aveiro e la professione perpetua (23.09.1977) a Porto, è stato ordinato sacerdote a Porto da Cruz il 9 agosto del 1981. Dal 1979 al 1983 ha frequentato il corso di Licenza al Pontificio Istituto Biblico (Roma) e nel 1997 ha ottenuto il Dottorato in Bibbia presso la facoltà di Lisbona. Dottorato preparato all’Università dei padri Gesuiti a Francoforte in Germania e a Roma dal 1993 al 1996. Per molti anni è stato docente di Sacra Scrittura presso la facoltà teologica di Lisbona.

Dopo essere stato Segretario Provinciale e Consigliere Provinciale, dal 1 luglio del 2000 al 26 maggio del 2003 è stato Superiore Provinciale della Provincia Portoghese. Nel XXI Capitolo Generale è stato eletto Superiore Generale della Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani) e riconfermato nel Capitolo generale successivo: ha guidato la Congregazione dal 27 maggio 2003 al 6 giugno 2015.

Al Padre José Ornelas Carvalho noi siamo molto riconoscenti per il servizio attento ai confratelli, per la sua ispirazione, la sua energia e la sua lungimiranza. In particolare ci pare di dover sottolineare la sua grande attenzione a temi importanti e difficili da realizzare come l’internazionalità e la collaborazione sempre più stretta tra le diverse Entità. Nel suo servizio non è mai mancata l’attenzione e l’invito alla spinta missionaria.

Un’attenzione che nasce dal suo spirito missionario coltivato nel periodo della formazione e dalla sua formazione biblica che muove all’annuncio del Vangelo ovunque. Anche per questo ha molto insistito nello sviluppo della Congregazione oltre i confini consolidatisi nel corso degli anni e nonostante il drastico calo numerico nelle provincie europee e nordamericane. Anche per questo la congregazione si è mantenuta numericamente stabile grazie alla crescita in Asia, Africa, America Latina.

Importante l’impegno per una più “reale” e “critica” conoscenza delle fonti dehoniane: l’accessibilità alle fonti è oggi possibile attraverso il sito Dehon.docs e il lavoro, implementato in questi anni, del Centro Studi di Roma.

Per il nuovo servizio nella vigna di Dio gli auguriamo tutti i doni dello Spirito Santo. Che il Dio delle sorprese lo benedica abbondantemente, che il Sacro Cuore di Gesù lo conservi nella sua sensibilità per i poveri e per tutte le persone che soffrono e che si trovano al margine delle nostre società e della diocesi di Setúbal. La Madre di Gesù sia sempre il suo conforto e Padre Leone Dehon lo conservi nella sua lungimiranza e la sua apertura verso nuovi orizzonti.

L’ordinazione episcopale di padre José Ornelas avrà luogo domenica 25 ottobre 2015 à Setúbal.

 

 

 

Il Papa Francesco ha nominato Vescovo della diocesi di Limoeiro do Norte (Brasile),

il Rev.do P. André Vital Félix da Silva SCJ,

finora Consigliere Provinciale della Provincia Brasil Recife (BRE).

 

Padre André Vital Félix da Silva SCJ è nato il 31 maggio 1965 a Recife, Stato di Pernambuco. Ha compiuto gli studi di Filosofia presso l'Istituto Salesiano di Filosofia a Recife e quelli di Teologia presso l'Istituto Francescano di Teologia ad Olinda. Poi ha ottenuto la Licenza in Teologia Biblica presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Ha emesso la professione religiosa nella Congregazione dei Padri Dehoniani il 25 febbraio 1986 ed ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale il 2 gennaio 1991.

Come sacerdote ha svolto i seguenti incarichi: Vicario Parrocchiale, Formatore, Amministratore Parrocchiale, Vice-Provinciale, Membro della Commissione Dehoniana di Teologia dell'America Latina. Attualmente è Vicario Parrocchiale, Consigliere Provinciale e Segretario del Consiglio Provinciale della Provincia BRE.

Roma, 2017-05-10


p. Heiner Wilmer SCJ il nuovo vescovo della diocesi di Hildesheim (Germania).

“Il Santo Padre Francesco ha nominato oggi (06.04.2018) p. Heiner Wilmer SCJ il nuovo vescovo della diocesi di Hildesheim (Germania). Padre Wilmer è il 10° Superiore generale della Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù – Dehoniani, nel futuro assumerà la responsabilità del 71° pastore della diocesi Hildesheim.
La diocesi di Hildesheim con la città di Hannover è una delle più antiche diocesi. È stata fondata nel 815 e si trova nella Germania del Nord su un territorio di 30.000 km2. È composta da 119 parrocchie dove abitano circa 610.000 cattolici. Il lavoro pastorale è svolto da 200 sacerdoti. P. Wilmer, come nuovo vescovo, sostituisce Mons. Norbert Trelle che ha governato la diocesi dal 2006 fino al 2017”.

REV.DO P. HEINER WILMER

 

Il Rev.do P. Heiner Wilmer è nato a Schapen, nella diocesi di Osnabrück, il 9 aprile 1961. Dopo la maturità è entrato nella Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani), nel seno della quale ha emesso la professione perpetua nel 1985.  Ha compiuto gli studi filosofici e teologici a Freiburg e Paris, ricevendo l’ordinazione sacerdotale il 31 maggio 1987. In seguito, dal 1987 al 1989, ha studiato Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana a Roma e dal 1991 al 1993 Storia a Freiburg. Nel 1991 ha ottenuto il Dottorato di Teologia presso l’Università di Freiburg. Prestando la propria opera in qualità di insegnante, il Rev.do P. Wilmer ha insegnato presso diverse scuole cattoliche in Germania e, per un anno, negli Stati Uniti, a New York, prima di diventare Rettore del liceo della propria Congregazione religiosa a Handrup nel 1998.

Dal 2007 è stato Provinciale dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù in Germania, prima di essere eletto Superiore Generale nel 2015.

 

 

 

 

SODALES EPISCOPI DEFUNCTI

secundum annum obitus

Exc.mus Dom. Aloisio Roque OPPERMANN,

Il giorno 27 aprile 2014 a Uberaba, Brasile,  ha fatto ritorno alla casa del Padre il nostro caro confratello

 

S. E. R. Mons. Aloísio Roque Oppermann

Arcivescovo Emerito di Uberaba (Brasile),

 

nato: 19/06/1936, 1ª prof.: 02/02/1956, ord. sac.: 29/06/1961;

ord. epis.: 21/04/1983.

 

archiepiscopus Uberabensi. natus 19.6.1936, professus 2.2.1956, ordinatus 29.6.1961, electu. Ttuiutabensis 22.1.1983, consecratus 21.4.1983, nominatus coa iure successionis episcopi Campaniensis in Brasilia 9.11.1988. residentialis factus 15.5.1991, nominatus archiepiscopus l 28.2.1996. E Provincia Brasiliana Centrali.

Jnscr. ep.: Cùria Metropolitana, Caixa Postal Brasil.

 

 

 

Dixit ergo eis iterum: Pax vobis! Sicut misit me Pater, et ego mitto vos (Io 20,21)

Il giorno 5 giugno 2013

a Cracovia, Polonia,

ha fatto ritorno alla casa del Padre

il nostro caro confratello

 

Sua Eminenza Reverendissima Cardinale Stanisław NAGY

 

della Provincia Polaca,

nato: 30/09/1921, 1ª prof.: 22/09/1938, ord.: 08/07/1945

 

R.I.P.

 

Roma, 5 giugno 2013.

 

IL SUPERIORE GENERALE

 

Il Cardinale Stanislas Nagy, dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù (Dehoniani), è nato il 30 settembre 1921 a Bieruń Stary, arcidiocesi di Katowice (Polonia), da una famiglia di operai.

Nel 1937 è entrato nella Congregazione Dehoniana; ha emesso la professione perpetua il 22 settembre 1941 ed ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale l'8 luglio 1945, a Cracovia, dalle mani di Mons. Stanisław Rospond.

Ha iniziato gli studi all'Università Jagellonica di Cracovia e li ha proseguiti all'Università Cattolica di Lublino, presso la quale ha conseguito il dottorato nel 1952 e l'abilitazione nel 1968.

Ha svolto importanti incarichi all'interno della propria congregazione religiosa e nel mondo accademico come docente e studioso.

Dal 1947 al 1950 è stato rettore del Seminario minore dei Padri Dehoniani a Cracovia-Płaszów, dal 1952 al 1958 rettore del Seminario maggiore della medesima congregazione a Tarnów; dal 1957 al 1962 è stato direttore dello Studio Teologico dei Dehoniani. Dal 1958 è diventato docente presso l'Università Cattolica di Lublino e nel 1972 è stato nominato professore ordinario. È stato il primo direttore della Sezione di Teologia Comparata ed Ecumenica. Dal 1972 al 1974 è stato vicepreside della Facoltà di Teologia. Ha partecipato al movimento ecumenico. Dal 1973 al 1974 è stato membro della Commissione Mista Cattolico-Luterana, convocata dal Segretariato per l'Unità dei Cristiani della Santa Sede e dalla Federazione Luterana Mondiale. È stato membro della Commissione Teologica Internazionale nonché direttore della sezione «Teologia ecumenica» presso la redazione dell'Enciclopedia Cattolica dell'Università di Lublino. Dal 1983 al 1991 è stato presidente della Sezione Professori di Teologia Fondamentale presso la Commissione episcopale per gli studi ecclesiastici. Ha partecipato al Sinodo dei Vescovi nel 1981 e nel 1985.

Dall'inizio della sua attività accademica si è occupato della Chiesa in tutti i suoi aspetti, in particolare della questione della credibilità della Chiesa e delle trasformazioni che essa ha subíto dopo il Concilio Vaticano II. Ha dedicato una parte consistente della sua attività come studioso alla questione ecumenica, approfondendo nelle sue opere il problema dell'apertura della Chiesa post-conciliare ad altre confessioni cristiane. È uno dei pionieri dell'ecumenismo in Polonia.

Si è occupato in numerose pubblicazioni dell'attività e degli insegnamenti di Giovanni Paolo II. Ha conosciuto il Papa quando tutti e due erano ancora semplici sacerdoti e da allora è stato sempre suo collaboratore.

E' autore di numerose ed importanti pubblicazioni, tra le quali: «Cristo nella Chiesa. Abbozzo di ecclesiologia fondamentale», «La Chiesa sulle vie dell'unità», «Il Papa di Cracovia».

Preconizzato Cardinale, è stato eletto alla Chiesa titolare di Hólar, con il titolo personale di Arcivescovo, il 7 ottobre 2003 e consacrato il 13 ottobre.

Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, Diacono di S. Maria della Scala.

 

 

Exc.mus Dom. Everardus Antonius BAAIJ,

Bishop Evert Baaij, SCJ, retired bishop of Aliwal North, South Africa, died January 31 2012.

episcopus emeritus Alivalensi natus 24.3.1921, professus 8.9.1942, ordinatus 20.7.1947, electus consecratus 23.5.1974, resignavit 30.10.1981. E Provincia Statuum.

Inser. ep.: Upper Dickens Nazareth, N. Mandela. Metro 6001, South Africa.

 

 

Exc.mus Dom. Marcelo PALENTINI,

Il giorno 18 settembre 2011
a Jujuy, Argentina
ha fatto ritorno alla casa del Padre
il nostro caro confratello
Mons. Marcellino Palentini, vescovo di Jujuy
della Provincia Argentina
nato: 17/09/1943, 1ª prof.: 29/09/1961,
ord. presb.: 27/06/1970, ord. episc.: 07/10/1995

 

È PARTITO ALLA CASA DEL PADRE MONS. MARCELO PALENTINI
Dopo un’infermità che si è manifestata a dicembre scorso, un tumore cerebrale, è morto nel pomeriggio di domenica, 18 settembre, il caro vescovo di Jujuy, Marcelo Palentini. I giornali della città parlano di migliaia di fedeli che hanno accompagnato i funerali.

(Continua...)

GRISON, Émile Gabriel,

natus 24.12.1860, ordinatus 30.11.1883, professus 13.9.1887, consecratus 11.10.1908, vicarius apostolicus in Stanley-Falls 1908-1934. Obiit 13.2.1942.

BIJCKX, Joannes Michael Hugo,

natus 6.8.1881, professus 25.9.1901, ordinatus 9.6.1906, consecratus 15.8.1923, vicarius apostolicus in Finlandiae 1923-1934. Obiit 22.9.1946.

PHILIPPE, Joseph Laurent,

natus 3.4.1877, professus 18.9.1897, ordinatus 28.5.1904, secundus superior generalis 1926-1935, consecratus 9.6.1935, episcopus Luxemburgensis 1935-1956. Obiit 21.10.1956.

DEMONT, Franz Wolfgang,

natus 22.11.1880, professus 25.9.1901, ordinatus 25.4.1905, consecratus 22.3.1936, vicarius apostolicus Alivalensis 1936-1943. Obiit 15.6.1964.

WITTEBOLS, Joseph Albert,

natus 12.4.1912, professus 8.9.1932, ordinatus 11.7.1937, consecratus 16.6.1949, vicarius apostolicus et deinde episcopus Vambaènsis 1949-1964. Obiit 26.11.1964.

MEKKELHOLT, Henricus Martinus,

natus 25.2.1896, professus 8.9.1919, 29.10.1939, vicarius apostolicus et

1939-1963. Obiit 26.12.1969.

KINSCH, Nicolas,

natus 31.10.1904, professus 22.9.1926, ordinatus 12.7.1931, consecratus 11.10.1958, vicarius apostolicus et deinde archiepiscopus Kisanganiensis

1958-1967. Obiit 23.3.1973.

BOUQUE, Paul,

natus 5.9.1896, professus 24.6.1920, ordinatus 26.7.1925, consecratus 21.11.1934, vicarius apostolicus in Foumban et deinde episcopus Nkongsambensis 1934-1964. Obiit 15.8.1979.

ordinatus 18.7.1926, consecratus deinde episcopus PalembangensisVERFAILLIE, Camille,

natus 4.7.1892, professus 23.9.1912, ordinatus 13.7.1924, consecratus 27.5.1934, vicarius apostolicus Stanleypolitanus 1934-1957. Obiit 22.1.1980.

{ERMELINK, Albertus,

natus 5.8.1898, professus 8.9.1919, ordinatus 19.7.1925, consecratus 29.10.1961, episcopus Tanjungkaranganus 1961-1979. Obiit 25.2.1983.

OBBEN, Wilhelmus Franciscus Xaverius,

natus 29.6.1897, professus 8.9.1917, ordinatus 19.3.1934, vicarius apostolicus in Finlandiae Helsinkiensis 1933-1967. Obiit 27.1.1985.

IAZERA, Honorato,

natus 621.1911, professus 15.2.1932, ordinatus 30.11.1936, 11.10.1959, auxiliaris archiepiscopi in urbe Fluminis lanuarii episcopus Neo-Iguassensis 1961-1966 coadiutor et deinde Lagensis 1966-1987. Obiit 23.10.1990.

COUTO, José Antònio,

natus 1.11.1927, professus 2.2.1952, ordinatus 18.8.1974, coadiutor episcopi Taubatensis 5.6.1974, factus 5.5.1976, resignavit 6.8.1981. Obiit 30.7.1997.

CHOUANGA, Pierre Augustin

natus 28.4.1928, professus 15.12.1955, ordinatus 29.6.1959, 12.6.1983, episcopus Dumensis-Abongensis-Mbangensis, 24.2.1995. Obiit 23.10.1999.

VERSCHUREN Paulus,

natus 26.3.1925, professus 8.9.1944, ordinatus 19.3.1950, electus episcopus titularis Aquaesirensis et coadiutor cum iure successionis episcopi Helsinkiensis 21.4.1964, consecratus 16.8.1964, episcopus residentialis faetus 29.6.1967, resignavit 19.09.1998. Obiit 19.2.2000.

 LUCK Johannes Baptist Joh. Nepomuk,

natus 8.5.1909, professus 15.8.1932, ordinatus 11.7.1937, electus episcopus

titularis Attudensis et nominatus vicarius apostolicus in Aliwal 13.3.1947, consecratus 15.5.1947, nominatus episcopus residentialis Alivalensis 11.1.1951, resignavit 17.12.1973. Obiit 6.10.2000.

SOUDANT Josephus Hubertus,

natus 30.3.1922, professus 8.9.1942, ordinatus 11.9.1949, electus episcopus titularis Tadamatensis et coadiutor cum jure successionis episcopi Palembangensis 3.1.1961, consecratus 29.6.1961, episcopus residentialis elctus 5.4.1963, resignavit 20.5.1997. Obiit 29.12.2003.

 

DE PALMA Joseph Antìlony,

natus 4.9.1913, professus 1.10.1939, ordinatus 20.5.1944, electus episcopus De Aarensis, 13.4.1967, consecratus 19.7.1967, resignavit 18.11.1987. Obiit 3 .2.2005

Casa S. Maria Via Roccabrignola, 1 63078 Pagliare AP
Copyright 2005-2008 Casa S. Maria  -  Tutti i diritti riservati